Arte naif, fantanaif e impressionismo moderno
 Galleria d'arte naif, paesaggi della provincia di siena
<Previous
   Home    Intern    Services   Links    Contact Us    Forward>


Con questo sito, la Crupi's gallery ha portato a conoscenza del grande pubblico le opere di due artisti che pur lavorando in silenzio si sono fatti apprezzare per la loro grande esperienza. Parliamo di Claudia e Antonio Vecchiarelli che con il grande aiuto dell'amico Domenico Crupi sono riusciti a far conoscere le loro opere non solo in Italia ma anche all'estero. Il signor Crupi e stato un vero magnate come non se ne conoscono da tempi remoti. Il suo aiuto morale ha permesso soprattutto ad Antonio che era caduto in uno stato di inattività durato ben dieci anni di ricominciare a dipingere. L'artista ha detto che in realtà l'artefice di queste opere non é stato lui da solo ma per metà queste opere le ha dipinte Mimmo, con la sua tenacia, la sua passione e la gran gioia che ha messo nel fare tutto quello che ha fatto soprattutto nell'organizzare le sue mostre. Non vorremmo mai dimenticare il suo operato.
I dipinti  di Antonio Vecchiarelli si sono evoluti nel tempo. Il paesaggio Toscano molto realistico con i bellissimi e pittoreschi campi di papaveri e fiori selvatici proiettano la sua pittura sempre più verso un impressionismo moderno che diventa  attuale trasformandosi in un figurativo materico. L' Idea é nata assieme alla figlia Claudia nel voler dare ai dipinti una struttura scultorea che conferisse  una plasticità tridimensionale in modo che la luce illuminando il colore evidenziasse le ombre di superficie per renderle più naturali molto vicini ai bassorilievi in cuoio e legno. 
Senza ombra di dubbio bisogna ammettere che sono proprio i paesaggi e i colori della terra Toscana che rendono più attraenti questi dipinti. Essendo residente a Sinalunga, una ridente cittadina della valdichiana in provincia di Siena, dipinge assieme alla figlia Claudia i paesaggi della zona, ispirato dalle bellissime colline ricoperte di olivi e viti, ma anche da paesi dall'aspetto sereno come Petroio, Castelmuzio, Trequanda, Montepulciano, Pienza, Monticchiello e altri. I colori acrilici, gli acquerelli, e le polveri colorate fanno la loro parte, adoperate in tecnica mista servono ad arricchire il soggetto pittorico e dare il giusto colore a questi paesaggi incantati. 
La Crupi's Gallery ha anche sponsorizzato l'arte di Claudia Vecchiarelli che con la sua nuova corrente artistica chiamata Fantanaif ha fatto conoscere l'arte naif (naive malerei), sorpassando il classico per proiettarsi verso la modernità così da farlo accettare anche a quei critici più avanguardisti. Pur rimanendo fedele a quello che é  la pittura naif classica che rimane la massima espressione di questa corrente artistica cerca nuovi orizzonti per creare uno stile personale che gli dia la gioia nell'incognita e nella ricerca.

Queste foto ci ricordano Crupi Domenico alla premiazione Art in the world, international prix che si è tenuta il 24 aprile 2004 all' Hotel degli olivi di Sirmione (BS)


Molti ricordano il grande lavoro e le tantissime mostre organizzate da Crupi Domenico in molte regioni d'Italia, lo faceva senza alcun aiuto finanziario da parte di enti preposti ma solo per l'amicizia che lo legava alla famiglia Vecchiarelli, voleva aiutarli e far conoscere l'arte della scultura del cuoio detta anche cesellatura o sbalzo che ancora oggi viene fatta con punzoni lavorati a mano dall'artista, triste a dirsi questo mestiere molto antico sta pian piano scomparendo senza che nessuno faccia qualcosa per evitarlo. Oltre al cuoio artistico ce anche l'indoratura fiorentina che se ne parla sempre meno e quindi diventa sempre più difficile organizzare delle mostre con questi manufatti proprio per mancanza di interesse da parte dei mas media e degli enti culturali. questa era la lotta che crupi portava avanti da circa ventianni. Se qualcuno Capisse il valore del lavoro svolto da Domenico il minimo che dovrebbe fare è quello di dedicargli una sala in suo onore. Oggi 27 luglio 2004 verso le ore 21 e 30 il nostro carissimo amico Mimmo ci ha lasciati e noi tutti sentiamo un gran vuoto che difficilmente riusciremo a colmare. Per tutti noi era un punto di riferimento ma anche per tutti quelli che lo hanno conosciuto, noi abbiamo perso un vero amico, se ne è andato in silenzio senza gloria ne onori. In Italia molti lo ricorderanno con affetto e sono certo che non si scorderanno facilmente di lui. Anche se a molti sembrava schivo a causa del suo carattere chiuso, era una persona semplice e affettuosa, con un gran cuore. Ciao Mimmo rimarrai per sempre nei nostri cuori.

<Previous    Home    Intern    Services   Links    Contact Us    Forward>